piede studio medico vassoney torino

La patologia elettiva dell’avampiede (alluce valgo, dita a martello, metatarsalgie, neuroma di Morton), del retropiede (piede piatto dell’adolescente, calcagno di Haglund, sindromi del seno tarsale, fascite plantare, lesioni del tendine dAchille) e della caviglia (sindromi meniscoidi della tibio-tarsica, ‘tarsal e tibial spurs’), nonchè la patologia traumatica (instabilità legamentose del legamento deltoideo e dei legamenti antero-esterni della tibio-tarsica, esiti traumatici recenti e non della sottoastragalica, eccetera), dopo un accurato inquadramento clinico-radiologico, sono sottoposte alle terapie conservative e chirurgiche più attuali, quando indicate.

Nella cura delle patologie podoiatriche il dott. Vassoney, inoltre, effettua largo impiego dell’artroscopia (elettivamente nella patologia della sottoastragalica, della tibioarsica, eccetera).

Le correzioni -percutanee e mini-invasive- sotto controllo fluoroscopico delle principali patologie dell’avampiede forniscono l’opportunità di risultati favorevoli per il paziente e particolarmente gratificanti per il chirurgo, con la precoce ripresa del carico favorita anche da calzature adeguate (Barouk).

Nel caso di piedi piatti dell’adolescente e del giovane, trovano indicazione interventi a scarsa invasività e ottimo risultato funzionale e cosmetico (calcaneo-stop e analoghi), che eseguiamo con ricovero di una notte.